Weirdness fiorentine

Questa è una bottega di giocattoli a tema Pinocchio e non poteva non chiamarsi Bottega di Mastro Geppetto:

firenze-bottegagiochi

Queste in realtà non sono delle chitarre né delle custodie per chitarre, ma proprio borse in pelle.

firenze-borsachitarra

Trovate le differenze 😛

firenze-finestre

Potevo non trovare un Irish Pub anche qui???

firenze-irishpub

Mchan

 

 

Firenze parte 2

Finalmente arriviamo a piazza Duomo che ammiriamo in tutta la sua grandezza.

Qui sono concentrati moltissimi monumenti e palazzi, tra i più famosi appunto il Duomo (o Cattedrale di Santa Maria in Fiore) con la cupola del Brunelleschi, il Battistero di San Giovanni ed il Campanile di Giotto.

firenze-duomo

La bellezza è indescrivibile.

Proseguiamo la passeggiata verso Santa Maria Novella.

firenze-santamarianovella

E finiamo alla basilica di Santa Croce dove sono sepolti moltissimi artisti e personaggi illustri italiani.

firenze-santacroce

Nel mentre ammiriamo i palazzi, le altre varie chiese ed i ponti sull’Arno.

Per i musei: sarà per la prossima volta!

Mchan

 

Firenze

A Firenze ci sono stata un paio di volte da adolescente, ma di passaggio, nel senso che ho visto poco o niente.

Ci sono tornata un anno e mezzo fa circa, sempre solamente per un giorno, ma l’ho potuta visitare decisamente meglio.

Purtroppo i due musei che volevo visitare, gli Uffizi e Palazzo Pitti, erano chiusi 😦

Arriviamo in auto e la lasciamo a Porta Romana.

Quindi ci avviamo verso il museo di Palazzo Pitti che troviamo chiuso. Siamo un po’ deluse, ma continuiamo verso Ponte Vecchio che percorriamo ammirando le antiche botteghe orafe.

firenze-pontevecchio

Poi ci avviamo verso Piazza della Signoria dove possiamo ammirare la Loggia Lanzi con le sue statue.

foto

E Palazzo Vecchio, dove entriamo ma solamente nel cortile che comunque è un gran bel vedere.

firenze-palazzosignoriainterno

Ci sono anche delle sculture moderne nella piazza e cerchiamo di dar loro un senso.

firenze-incercadiutopia

In cerca di Utopia

Utp

firenze-uomochemisuralenuvole

Uomo che misura le nuvole

 

Proseguendo verso piazza Duomo ci imbattiamo in questa chiesetta davvero molto carina: Orsanmichele.

firenze-orsanmichele

Le nicchie all’esterno sono bellissime ed ospitano vari santi protettori delle altrettante arti.

Mchan

Esperimenti culinari

In questi giorni di primo novembre uggioso ci vogliono dei piatti un pochino confortanti. Quindi come antipasto ho provato a fare il crostino toscano.

crostinosalsiccia

Serve del pane casareccio,  dello stracchino e della salsiccia.

Si sella e sgrana la salsiccia e la si unisce allo stracchino, poi si spalma sulla fetta di pane e si mette in forno finché non si cuoce. Si dovrebbe aggiungere un po’ di sale, ma io mangio sciami per qui la salinità della salsiccia per me è sufficiente.

Abbastanza facile, no?

Ora veniamo al cibo sorpresa.

fintapolenta

Secondo voi cos’è?

A prima vista potrebbe sembrare della polenta fatta riscaldare in forno con su della mozzarella.

In realtà sono delle patate bollite schiacciate e mescolate ad un uovo ed un po’ di parmigiano con su del ragù e mozzarella.

Questo è un piatto del riciclo. Prima di tutto del ragù che magari è troppo per una persona sola e troppo poco per due. E poi delle patate che a casa mia non mancano mai, ma che quando sono troppo mosce si possono fare solamente bollite.

Mchan

Monteriggioni

E’ un piccolo comune in provincia di Siena.

Il castello fu costruito dai senesi all’inizio del 1200 a scopo difensivo.

Le mura sono circolari ed hanno due porte che un tempo erano a saracinesca ed erano circondate da fossati pieni di carbone che veniva incendiato in caso di assedio.

monteriggioni

Dalla piazza principale parte un persorso che in 20km arriva fino a piazza del Campo a Siena e fa parte della via Francigena.

Sempre sulla piazza principale, oltre ad un piccolo museo ad ingresso gratuito sui cavalieri, si trova la chiesa di Santa Maria Assunta costruita anch’essa agli inizi del tredicesimo secolo.

monteriggioni2

La facciata è in travertino ed è formata da un’unica navata rettangolare ricoperta da volte a botte lunettate. Il presbiterio è rialzato di tre gradini.

Con la modica cifra di €3 a persona si può visitare il museo comunale dove ci sono delle statue di cera che riproducono degli episodi storici e si possono anche provare dei pezzi di armature. In più, con lo stesso biglietto, si può accedere ai due tratti di mura aperti al pubblico. Si tratta di antichi camminamenti di ronda dai quali si può godere di uno splendido panorama.

monteriggioni3

Il centro è piccolissimo, in massimo un paio di ore si visita quindi è ottimo per chi trascorre un weekend a Siena.

Mchan

 

Certaldo

E’ un comune nella Valdesa.

E’ diviso in due parti: la parte bassa (quella più moderna) e la parte alta (quella medioevale).

Naturalmente la parte più interessante è quella alta.

La si può raggiungere tramite una funicolare su rotaia che parte dalla piazza centrale della parte bassa, piazza Boccaccio dove si trova il comune.

fotocertaldo-funicolare

La cittadina è caratteristica per aver conservato l’urbanistica medioevale con le vie strette ed una totale assenza di piazza principale.

Gli edifici più importanti della città vecchia sono:

Il Palazzo Pretorio

certaldo-palazzopretorio

Sede del vicariato.

Ora ospita delle esposizioni temporanee di arte cotemporanea ed uno dei giardini è stato trasformato in un giardino giapponese dall’artista Hidetoshi Nagasawa ed ospita una casa da tè giapponese.

Porta al Sole

certaldo-portaalsole

In direzione sud è la porta principale del castello ed è decorata con lo stemma Mediceo.

Porta Alberti

certaldo-portaalberti

In direzione nord-ovest ha un arco gotico.

Porta del Rivellino

certaldo-portarivellino

In direzione sud-est si affaccia sulla via Francigena.

Questa cittadina è anche nota per aver dato i natali a Giovanni Boccaccio, che vi morì anche.

certaldo-tombaboccaccio

La sua casa di affaccia sulla via principale a cui è stato dato il suo nome. Ora è la sede di una biblioteca.

Mchan