Ristorante greco

Finalmente dopo anni che volevo andarci sono riuscita a cenare in un ristorante greco!

Il locale si chiama Symposion e si trova a piazza delle Crociate.

Il menu era fisso e così composto:

Insalata greca (cipolla, pomodoro, peperone, olive, feta e cetriolo)

Pites (focaccia)

Tirokafteri (salsa al formaggio piccante)

Tzatziki (salsa di yogurt, cetrioli e aglio)

Dolmades (involtini di riso in foglia di vite)

Mussakà (melanzane, ragù, patate e besciamella)

Keftedes (polpettine di manzo)

Tiropitakia (pasta sfoglia ripiena di spinaci e feta)

Spiedini di carne di maiale

Patatine fritte

ristorantegrecosymposium

Tutto molto buono. Ed in grande quantità. Forse il piatto che ho apprezzato di meno sono stati i dolmades perché c’era troppo aceto. Invece di salsa al formaggio ne avrei mangiata a ciotole.

Molto soddisfatta, ci tornerò.

Mchan

 

 

 

 

Cibo francese

A me il cibo francese non fa impazzire. Troppa cipolla, troppo burro, troppe procedure strane. Anche i formaggi francesi non sono tra i miei preferiti. Quindi stavolta Lidl non mi ha tentata più di tanto. Ma sempre mi ha tentata 😛

cibofrancese

Scusate la foto sfocata ma con il tablet meglio di così non si poteva 😦

Ho preso delle tartine di pasta sfoglia con vari ripieni adatte per un aperitivo, delle crocchette di formaggio con salsa agrodolce ed una quiche con pancetta e prosciutto.

Le prime sono 16 mini crostatine con ripieno di formaggio e panna e bacon, poi ci sono delle sfoglie con pomodorino, dei saccottini al formaggio, dei saccottini al formaggio e bacon e delle sfoglie con zucchine e salmone.

cibofrancese-antipasti

Le seconde sono delle semplici crocchette di formaggio.

L’ultima può essere gustata dopo un primo oppure con dei contorni sostanziosi, ma divisa con qualcuno che tutta intera è un pochino pesante data la panna/formaggio. Io infatti l’avevo scongelata per cenarci con contorno di insalata, ma a circa metà mi sono dovuta fermare ed ho dovuto cercare un dessert nella credenza 😛

cibofrancese-quiche

Mchan

 

Il Corsaro

Oggi vi parlo di questo ristorantino molto carino situato praticamente al centro di Roma, precisamente in via Boccaccio zona Barberini.

ilcorsaro

La foto l’ho presa dal sito che io ci sono andata in un giorno di pioggia e di fare la foto fuori proprio non avevo voglia.

Il locale è piccolino devo dire la verità, ci sono tipo una decina di tavoli, ma è molto accogliente. Lo stile è tipicamente marinaro, ma vi assicuro che i camerieri sono vestiti da camerieri e non da pirati 😛

ilcorsaro2

Appena di entra si trova un bancone con il pesce fresco in mostra sul ghiaccio, tipo dal pescivendolo al mercato ed alle spalle di esso una finestra fa intravedere la cucina. I cuochi sono due signori un po’ anziani, ma molto bravi ed efficienti.

Io ho dovuto ordinare una specie di menu fisso dato che avevamo un coupon.

Uno consisteva in:

ilcorsaromenu1

Polpo bollito al limone (preparato sul momento, avevo la postazione proprio alle spalle, tenerissimo)

Penne al ragù di frutti di mare (buonissime e tantissime)

Frittura (con gamberi e pescetti, croccante e buonissima)

Macedonia di frutta (anche questa preparata al momento)

L’altro in:

ilcorsaromenu2

Antipasto di mare (ossia alici e salmone marinato, buonissimo e tenerissimo)

Risotto alla crema di scampi (buonissimo e tantissimo, l’unica pecca il non avere nemmeno uno scampo intero all’interno)

Filetto di pesce (in questo caso bistecca di pesce spada, buonissimo, un burro)

Creme caramel (molto buono)

Come avete potuto notare ho adorato ogni piatto.

Il pesce era davvero molto fresco e le quantità notevoli. Fortuna che non c’era il contorno perché abbiamo dovuto chiedere di portar via la frittura che eravamo piene.

I camerieri molto gentili e premurosi.

I prezzi non ho avuto modo di constatare quali fossero perché, come già detto, avevamo un coupon e quindi non ci hanno dato il menu.

Guardando una recensione in rete però non li ho trovati eccessivi, anche se il tipo se ne lamentava. Dobbiamo tener conto che si tratta di un ristorante di pesce in pieno centro e che non ha dei menu fissi. Secondo me un €15 per un primo non è eccessivo, il ristorante sotto casa mia lo fa pagare €13 per esempio. Il tizio di qui sopra si è lamentato anche del prezzo delle patatine fritte €5, anche queste in un pub le ho sempre pagate sui €3. Anche il prezzo di una bottiglia d’acqua l’ho trovato ragionevole (l’unica cosa che abbiamo dovuto pagare): €3. Però non so se i prezzi siano davvero quelli, perché se così fosse noi con il coupon abbiamo tipo speso il doppio e mangiato il quadruplo. Vi spiego: il coupon ce lo hanno regalato, ma andando sul sito a cercare il locale è stato inevitabile guardare il prezzo ovvero €70, diviso in due fa €35, diviso 4 fa meno di €10 a portata. Secondo me non è male.

Certo, se dovessi tornarci, mi piacerebbe tanto perché ho mangiato davvero bene, ma non è proprio comodissimo da raggiungere (nel senso che se fosse più vicino uno ci farebbe un pensierino per feste o compleanni, ma essendo in centro e raggiungibile solo con i mezzi pubblici è più difficoltoso), ordinerei solamente una o due portate oppure dividerei le tre portate con un commensale.

Comunque lo consiglio 😀

Mchan

 

Cibo inglese

Di nuovo da Lidl, di nuovo cibo strano, di nuovo compriamo&proviamo! 😛

Il cibo inglese non è molto variegato. Ci sono molti snack e biscotti. Sinceramente non mi piacciono molto quest’ultimi, troppo burrosi, per cui ho preso solo i Digestive, che comunque si trovano anche al supermercato normale.

snackinglesi

Per quanto riguarda gli snack ho preso le patatine di vari gusti: al sale e pepe nero, al sale e aceto, al sale ed aceto balsamico. Tutte molto buone.

Invece come piatti ho preso l’immancabile fish&chips e queste strane patate fatte a forma di waffle.

ciboinglese-wafflepotato

Le patate sono abbastanza insapore. Per questo consiglio di mangiarle come contorno con sopra della salsa oppure io ci ho cotto sopra del bacon.

ciboinglese-wafflepotato2

Mchan

 

Cibo tedesco e dolciumi

Ottobre è il mese di Halloween e dell’Ocktober Fest.

Quindi anche se è già novembre vi parlo dell’unico cibo tedesco che ho comprato e provato (sì, sempre da Lidl, ora che me lo hanno aperto vicino casa è la mia fine):

Kasepatzle

cibotedescoSono delle conchigliette di pasta di farina ed acqua con un condimento di cipolle e formaggio. Buone, un po’ troppa cipolla per i miei gusti, ma gustose. E facili da preparare. Basta metterle in una padella con del burro e dell’acqua e lasciare che il formaggio si squagli.

E di un po’ di dolciumi.

Tronky al cocco

tronkycocco

A me piace il cocco, il tronky pure allora perché non provarlo?

Risultato? Buonissimo!!! Unica pecca: dicono che all’interno vi siano delle gocce di cioccolato, ma non è che si sentano moltissimo…

Duplo bianco

duplobianco

In una parola: buonissimo!!!!!!!!!!!!!

Che poi c’è scritto limited edtion (ovvero edizione limitata) ma ogni volta che sono andata al supermercato negli ultimi mesi l’ho visto, mah…

Caramelle Haribo gusto Banana e Fragola

haribobananafragola

Entrambe hanno il sapore del frutto, ma io preferisco quelle alla banana 🙂

Ritter Sport Weiss + Crisp

Cioccolato bianco con corn flakes.

rittersport

Buonissimo, naturalmente è molto dolce a causa del cioccolato bianco, ma i corn flakes sono croccanti e smorzano un po’ il sapore melenso.

Mchan

 

San Pietroburgo parte 7

La sera cena in un locale tipico con musiche e spettacolo folkloristico. Davvero molto carino. C’erano dei ballerini con abiti più o meno tradizionali (le ballerine avevano l’orlo decisamente molto accorciato per la gioia dei maschietti) e cantanti dal vivo che hanno intonato le loro canzoni più tipiche. Decisamente una cosa turistica, ma molto divertente e simpatica.

Di questa serata non ho foto che la macchinetta era scarica così l’ho lasciata in albergo, ma delle persone del gruppo hanno fatto dei filmati e ce li hanno gentilmente passati così ho estrapolato da essi le foto qui di seguito. Per questo non sono il massimo della messa a fuoco, sorry! 🙂

Ed anche la cena tipica è stata carina: antipasto di caviale nero e rosso con vodka (un leggero sorso e già mi bruciava tutto, io non sono proprio fatta per l’alcol puro), pollo fritto con salsa alla panna acida e dessert al cioccolato. Dovrete fidarvi della mia parola perché non ho foto. Comunque era tutto molto buono.

Mchan

Ps: voi maschietti in Russia sarete molto fortunati perché di belle donne ce ne sono molte anche in giro per strada, non sono tutte bionde come si potrebbe pensare però, anzi, in questa città ne abbiamo viste molte con la chioma corvina e la carnagione un pochino più scura, sicuramente per via della provenienza dalle regioni più montane ed interne (come ci ha detto la guida). Mentre di uomini decenti nemmeno mezzo. Ragazze, non c’è trippa per gatti, come si dice da me. Almeno per l’aspetto fisico, che forse un magnate potreste anche trovarlo 😛