My lovely song

Anche questo febbraio vi parlo di canzoni, libri e film romantici che ho ascoltato, letto e visto durante questo anno.

Inizio con una canzone.

Questa canzone l’ho sentita anche molto prima del febbraio dello scorso anno, ma sempre e solo in macchina alla radio e siccome ascolto una stazione che non ha speaker non ne avevo mai saputo il titolo. Poi un giorno l’ho ascoltata meglio (nel senso che ne ho capito un paio di frasi e me le sono ricordate) e finalmente sono riuscita a trovarla grazie a Google!

Si tratta di Up di Olly Murs feat. Demi Lovato.

Ecco il testo:

I drew a broken heart

Right on your window pane

Waited for your reply

Here in the pouring rain

Just breathe against the glass

Leave me some kind of sign

I know the hurt won’t pass, yeah

Just tell me it’s not the end of the line

Just tell me it’s not the end of the line

I never meant to break your heart

Now I won’t let this plane go down

I never meant to make you cry

I’ll do what it takes to make this fly

Oh, you gotta hold on

Hold on to what you are feeling

That feeling is the best thing

The best thing, alright

I’m gonna place my bet on us

I know this love is heading in the same direction

That’s up

You drew a question mark

But you know what I want

I wanna turn the card, yeah

Right back to where it was

So let’s build the brigde, yeah

From your side to mine

I’ll be the one to cross over

Just tell me it’s not the end of the line

Just tell me it’s not the end of the line

I never meant to break your heart

Now I won’t let this plane go down

I never meant to make you cry

I’ll do what it takes to make this fly

Oh, you gotta hold on

Hold on to what you are feeling

That feeling is the best thing

The best thing, alright

I’m gonna place my bet on us

I know this love is heading in the same direction

That’s up

Girl, I know we can climb back to where we were there

Feeling here with my heart, put my heart in your head

Well, I hope and I pray that you do understand

If you did all you have to say is

Yeah Yeah Yeah Yeah Yeah

I’m waiting for ya Yeah Yeah Yeah Yeah Yeah

I never meant to break your heart (C’mon)

Now I won’t let this plane go down (let this plane go down)

I never meant to make you cry

Do what it takes to make this fly

Oh, you gotta hold on

Hold on to what you are feeling

That feeling is the best thing

The best thing, alright

I’m gonna place my bet on us

I know this love is heading in the same direction

That’s up

https://www.youtube.com/watch?v=29GWMT0GB6s

Mchan

Ps: io non ho mai sopportato la Lovato ma è già la seconda canzone in cui collabora che mi piace, mi devo preoccupare??? 😛

 

Annunci

6 thoughts on “My lovely song

  1. lapinsu ha detto:

    Ti voglio segnalare una lovelyssima canzone ascoltata per la prima volta ieri sera.
    Immagino che tu conosca Bruce Springsteen (se non altro perchè ne parlo sempre eheheheh) ma forse tu non conosci Glenn Frey, leader degli Eagles scomparso pochi giorni fa.
    Una delle sue canzoni più famose è senz’altro Take it easy che, nella versione originale, è uno dei pezzi rock-country più belli e conosciuti mai realizzati.
    Tuttavia, all’indomani della sua morte, nel concerto che il Boss teneva a Chicago ha voluto omaggiare il grande cantautore con una versione chitarra acustica + violino del celebre brano.

    Pelle d’oca dal primo all’ultimo secondo.

    Posto anche il testo della canzone:


    Well, I’m running down the road
    tryin’ to loosen my load
    I’ve got seven women on
    my mind,
    Four that wanna own me,
    Two that wanna stone me,
    One says she’s a friend of mine
    Take It easy, take it easy
    Don’t let the sound of your own wheels
    drive you crazy
    Lighten up while you still can
    don’t even try to understand
    Just find a place to make your stand
    and take it easy
    Well, I’m a standing on a corner
    in Winslow, Arizona
    and such a fine sight to see
    It’s a girl, my Lord, in a flatbed
    Ford slowin’ down to take a look at me
    Come on, baby, don’t say maybe
    I gotta know if your sweet love is
    gonna save me
    We may lose and we may win though
    we will never be here again
    so open up, I’m climbin’ in,
    so take it easy
    Well I’m running down the road trying to loosen
    my load, got a world of trouble on my mind
    lookin’ for a lover who won’t blow my
    cover, she’s so hard to find
    Take it easy, take it easy
    don’t let the sound of your own
    wheels make you crazy
    come on baby, don’t say maybe
    I gotta know if your sweet love is
    gonna save me, oh oh oh
    Oh we got it easy
    We oughta take it easy

    Liked by 2 people

    • mchan84 ha detto:

      Grazie per la segnalazione! Molto bello, poi a me i pezzi così leggermente malinconici piacciono, il violino è il top!
      Sono andata a cercarmi la versione originale ed è leggermente più ritmata, così tipicamente american on the road (nel senso che mi riporta alla mente un viaggio in auto per le strade lunghissime e solitarie degli Stati Uniti con il vento in faccia e la radio a palla).
      Mchan
      Ps: certo che nell’ultimo mese ne sono venuti a mancare di “pezzi grossi” dell’arte… 😦

      Liked by 1 persona

    • mchan84 ha detto:

      Pps: bellissimo che al concerto di Bruce la gente la cantasse a squarciagola pur non essendo una canzone in scaletta.

      Liked by 1 persona

      • lapinsu ha detto:

        Credo che negli States Grey fosse famosissimo ed il tributo è stato spontaneo.
        Un po’ come, al concerto precedente, Bruce ha cantato Rebel Rebel in onore di Bowie (trovi i video sy yt anche di quella performance).

        Liked by 1 persona

  2. wwayne ha detto:

    Ammetto che avevo sottovalutato moltissimo questa canzone. Addirittura non l’avevo mai nemmeno ascoltata per intero: non mi piaceva l’intro, e quindi cambiavo canale ogni volta che la incrociavo in tv o alla radio. Poi, dopo aver letto il tuo post, ho deciso di ascoltarla fino alla fine, e ho scoperto un pezzo di grandissima qualità.
    Bello anche il video. Mi riferisco in particolare alla sequenza finale, con i due cantanti che si guardano attraverso il muro di mattoni: è una scena muta di grande intensità, e recitata davvero benissimo.

    Liked by 1 persona

    • mchan84 ha detto:

      Io ho la sfortuna (o fortuna, dipende) di avere la radio in auto che non funziona bene, nel senso che ogni volta che togliamo la mascherina vanno via i canali memorizzati e l’unica soluzione è stata quella di sintonizzarla su di un canale unico che di stare ogni volta a cercare le stazioni a mano è fastidioso. Così ho scelto una stazione che manda ininterrottamente (salvo rare pubblicità) un brano del momento ed uno del passato. Se il brano non ci piace, ci parliamo sopra od abbassiamo il volume, però di sottofondo rimane. Così ho conosciuto questa canzone, che volente o nolente tende a rimanere in testa, specialmente il ritornello. Se non avessi avuto questi “problemi” con la radio avrei anch’io sicuramente cambiato stazione all’annuncio dello speaker 🙂
      Mchan
      Ps: il video l’ho visto solo quando sono andata a cercare il link per il post, ora vado a riguardarmelo che non lo ricordo granché bene 😉
      Però ricordo che era alquanto minimalista.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...