My lovely trips

Qui mi sa che serve un’altra rubrica. Invece di “felicità è:” “indignazione perché:”

Ma vi sembra normale che un’insegnante invece di lodare un bambino perché è stato bravo chieda ai genitori di frenarlo?

L’altro giorno mio fratello e mia cognata vanno all’incontro genitori/insegnanti e si sentono chiedere dalla maestra di mio nipote (seconda elementare) di rallentare con la lettura dei libri.

Libri che danno loro da leggere a casa come esercizio. Bhè, mio nipote ne ha già letti una dozzina (circa uno ogni 2 settimane) mentre la maggior parte dei suoi compagni di classe sono a meno della metà. E quello che deve rallentare sarebbe mio nipote. Ma stiamo scherzando? Da quando in qua un alunno diligente deve adeguarsi a chi sta più indietro? E poi un conto è in classe, ma a casa sarà pur libero di leggere quanto gli pare dato che la cosa gli piace, no?

Dimenticavo, siamo in Italia e le persone più brillanti devono camuffarsi e sottovalutarsi per poter campare. Mah…

Mchan

5 thoughts on “My lovely trips

  1. Affy ha detto:

    Accipicchia … non mi era mai capitato di sentire che bisogna frenare la voglia di sapere! Ma scherziamo? 🙄
    Se il bambino ha il piacere della lettura perchè dovrebbe essere penalizzando rallentando la sua sete di conoscenza? Mah … 😦
    Il nostro è un Paese dove tutto gira al contrario!
    un abbraccio
    Affy

    Piace a 1 persona

  2. Sono senza parole!

    "Mi piace"

  3. lapinsu ha detto:

    che assurdità
    da licenziare subito questa pseudoinsegnante

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...