Letture estive parte 2

Ecco qua la seconda parte dei libri che ho letto in agosto:

Una notte d’amore a New York by Cassandra Rocca

Seconda di copertina:

“Esisterà una regola scritta per trovare l’anima gemella? Od è meglio affidarsi al destino? Zoe Mathison non sa più cosa pensare… né cosa tentare! Stanza di collezionare relazioni inutili con uomini inadatti, e di sentirsi definire bella ma superficiale, ha deciso: troverà un uomo che sappia apprezzarla. Ma la ricerca sembra più complicata del previsto e tante coppiette felici attorno a lei non fanno che deprimerla, trasformando il suo desiderio in un’ossessione.

Eric Morgan è arrivato al limite. Innamorato senza speranza di una donna che lo considera quasi un orsacchiotto portafortuna, non sopporta più di vedere le sue speranze infrangersi ogni volta si presentino i pettorali scolpiti del macho di turno. E quando all’orizzonte spunta una nuova ragazza, determinata a conquistarlo, non gli resta che prendere una decisione e voltare pagina, una volta per tutte. Anche se questo significa perdere una parte di sé… In una romantica New York colorata di rosso, esilaranti disavventure e spassosi malintesi faranno da cornice allo scoccare di un’inaspettata e provocante freccia di Cupido!”

Quarta di copertina:

“Dopo il bestseller Tutta Colpa di New York, ai primi posti delle classifiche italiane, arriva la commedia più romantica dell’anno”

“Se pensi che i sogni non si avverino mai, ricorda che a New York tutto può succedere!”

“Ottimo libro: l’ho letto tutto d’un fiato e non era successo nemmeno con i libri della bravissima Kinsella!”

“Un libro particolare bellissimo e divertente che fa sognare e sospirare. Lo leggerei ancora e ancora e ancora!!!”

“Consigliatissimo a tutte le sognatrici e le romantiche come me!”

“Un libro divorato in una serata. Ti scalda il cuore. Una storia di quelle che servono per continuare a credere nell’amore”

Seguito di Tutta colpa di NY, riprende, però, le vicissitudini di una coppia di amici della protagonista del primo. Divertente e scorrevole, tipica lettura di svago. Nel finale si potrebbe sospettare di un ulteriore seguito incentrato su una terza amica. Staremo a vedere.

Le ossa dei perduti by Kathy Reichs

Seconda di copertina:

“La polizia di Charlotte trova il corpo senza vita di un’adolescente abbandonato sul ciglio di una strada di periferia. Il cadavere mostra segni di violenza ed è stato travolto da un’auto in corsa. Tutto lascia pensare che si tratti di una delle tante immigrate clandestine finite nel giro della prostituzione. Temperance Brennan però non ne è convinta. Soprattutto dopo che nella borsetta rosa acceso della vittima la polizia trova la carta d’identità di un importante uomo d’affari morto mesi prima in un incendio. Chi era la ragazza con la borsina rosa a forma di gatto ed un fermaglio da bambina, rosa anche quello, tra i capelli? Da dove veniva? Tempe si accanisce per saperne di più e per restituire una tardiva giustizia a quella che sente essere la vittima di un complotto di vaste dimensioni. Ma deve accantonare il caso per andare in Afghanistan ad indagare su una morte sospetta che vede implicato un militare americano: e tra le montagne ed i soldati c’è anche sua figlia Katy, arruolatasi d’impulso dopo la morte del fidanzato…”

La Reichs non delude mai. Ed anche stavolta il mistero rimane tale fino agli ultimissimi capitoli. La Brennan della carta è decisamente migliore di quella del piccolo schermo, di cui in comune, oltre al mestiere, ha solamente il nome. A questo punto potevano cambiarle anche quello, tanto valeva. Unica pecca: come vanno a finire le sue vicissitudini personali. Un happy ending no, eh? Ma anche solo un pochino di serenità. Vabbé…

La piramide di fango by Andrea Camilleri

Un altro classico giallo del maestro siciliano con protagonista il commissario Montalbano. Stavolta i fatti reali che non sono riportati nel libro si riferiscono agli appalti per costruzioni pubbliche, vinti al ribasso e realizzati con materiale scadente.

Ho sposato un deficiente by Carla Signoris

Simpatico, tanto per farsi quattro risate, ma nulla di trascendentale.

Mchan

 

Annunci

2 thoughts on “Letture estive parte 2

  1. andoutcomesthegirl ha detto:

    intrigante il primo titolo ma non sarà la solita storia a lieto fine “e vissero tutti felici e contenti” che non ha niente a che vedere con la realtà delle cose? 😦

    Mi piace

    • mchan84 ha detto:

      Purtroppo (o per fortuna, a seconda) sì. Il primo era decisamente più favola e faceva piacere leggerlo, questo è leggermente più improbabile ed il finale non mi è piaciuto molto anche se ha l’happy end.
      Cioè, forse anche il primo era abbastanza inverosimile, un attore bello e famoso che si innamora di una ragazza qualunque (anche se anche Matt Damon ha sposato una barista) però ricorda un po’ una favola ed è piacevole, mentre questo è più vita reale e quindi molto più improbabile. Non so, poi magari dipende dalle esperienze che si sono fatte nella vita.
      Spero di essermi spiegata 😉
      Mchan

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...