Connazionali in vacanza parte 7

Finalmente le vacanze sono finite!!!

Direte: sei diventata pazza??? Quasi.

Purtroppo ho la sfortuna di passare la maggior parte delle mie vacanze estive in un paesino sulla riviera adriatica al confine tra Abruzzo e Marche dove abbiamo casa, come già vi ho detto. Direte: sei diventata pazza a chiamarla sfortuna??? Bhé, per me lo è dato che odio il mare ed i miei vicini di casa sono dei bifolchi.

Eh, sì, oltre ai tipi da spiaggia ho anche dei vicini ignoranti.

Una pensa di poter starsene in pace ed al fresco in giardino ed invece ci pensa un padre di famiglia molto padre/padrone che ogni mattina ne ha una contro i figli ed inveisce contro di loro urlando ogni sorta di insulti e bestemmie. Carino, eh?

E vogliamo parlare della normale educazione civica che sembra che i miei vicini lascino a casa con i maglioni e gli scarponi??? Una mattina vengo svegliata alle h7e30 dal rumore di un trapano… Nei secchi per la raccolta differenziata obbligatoria c’è di tutto. Uno una sera ha parcheggiato davanti al mio cancello di sedere inondandoci di gas. Vengono a far “passeggiare” i cani nell’aiuola condominiale e non si portano appresso la busta per i bisogni e se glielo fai notare ti insultano pure. C’è gente che invece di parlare normalmente urla a tutte le ore. Lavano i balconi e fanno cadere l’acqua sporca di sotto dove noi abbiamo l’accesso per il giardino e la tenda, per non parlare delle cicche di sigaretta che ci hanno già fatto una mezza dozzina tra buchi e bruciature sulla suddetta tenda. Si spazzolano i capelli al di fuori del balcone.

Insomma, meglio la casetta in città, non ci sarà aria pulita ma almeno c’è silenzio ed i vicini se rompono li si può andare a fermare senza che questi ti insultino o ti facciano i dispetti che non è che gli convenga poi molto dato che c’è tanto di statuto condominiale da dover rispettare. Direte: anche nei condomini in vacanza c’è. Sì, quel che manca è un amministratore che lo faccia rispettare, tanto non gliene importa nulla se uno minaccia di farlo licenziare perché è praticamente l’unico della zona. In città la situazione è diversa. E forse ho anche la fortuna di avere dei vicini leggermente più civili che l’unico disturbo che ci hanno mai fatto è stato quello di avere il volume dello stereo troppo alto o di dare feste troppo lunghe e rumorose.

Mchan

Annunci

One thought on “Connazionali in vacanza parte 7

  1. pachulli ha detto:

    pensa quando questa cosa te la fanno i primi parenti -_-”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...