Lisboa food

Siccome è un posto di mare l’ideale è mangiare pesce. Quello più cucinato, in svariate varianti, è il merluzzo. Ma si possono trovare anche molto crostacei.

Personalmente ho gradito molto il merluzzo con uovo ed insalata, di cui però non ricordo il nome specifico del piatto, mentre la paella lasciava molto a desiderare (era abbastanza innacquata e credo che sia proprio il loro modo di cucinarla dato che l’ho presa in due posti diversi). State lontani da un piatto chiamato francesinha (una mia amica può testimoniare di averci rimesso un fegato). Praticamente è un french toast ripieno di wurstel e prosciutto cotto fritto in una marea di olio o burro (non si capiva bene) accompagnato da patatine fritte.

Comunque potrete trovare varie catene di fast food tra le quali l’immancabile Mc Donalds (proprio in Praça Dom Pedro IV) oppure la catena di panini/baguette Pans e co.

Non sono mai andata in un locale, troppo stanca la sera, però ho potuto assaporare della buonissima sangrìa, potete scegliere tra rossa e bianca, una volta ho provato quest’ultima ma devo dire che è meglio la rossa. Naturalmente quella rossa è fatta con il vino rosso più mela, pera, arancia e pesca mentre quella bianca con vino bianco ed agrumi.

Dolci ce ne sono moltissimi, Rua Augusta è piena di pasticcerie, ma devo dire che i più invitanti erano le paste di Belém di cui ho parlato nel post precedente.

Naturalmente essendo una capitale cosmopolita potete trovare anche tantissimi ristoranti di tutti i generi. Specialmente di cucina brasiliana.

Mchan